Magnasicilia-prodotti-tipici-siciliani-macco-di-fave

Sono sempre stato un pò schizzinoso da bambino, quando vedevo verdure mi nascondevo sotto ai tavoli.

Di sicuro le fave non erano escluse dalla lista di quello che non mi piaceva, allora la mia nonnina faceva trucchi da illusionista, frullava le fave e mi diceva:

“mangitilla a’ nonna, chista non è pasta cche favi, ma è pasta ccu maccu”.

Ovviamente io cosa ne sapevo cos’era u “maccu” (un semplice macco di fave), l’importante che non fossero fave.

Ed io, accompagnata alla pancetta la mangiavo con gusto, chiamandola la pasta verde.

Oggi ripensando a mia nonna che me la imboccava per amore di farmela mangiare sorrido, e magari state sorridendo anche voi. Probabilmente state pensando alle vostre nonne che facevano lo stesso con voi.

Oggi vorrei raccontarvi la ricetta della pasta con il macco di fave con pancetta.

E’ chiaro come cucina la nonna non cucina nessuno ma Voi provateci, magari Vi leccate i baffi

è un primo piatto buonissimo e molto gustoso, un piatto da preparare proprio nella stagione primaverile, quando le fave fresche (fra i prodotti tipici siciliani che trovate sul nostro SHOP) si trovano in abbondanza.

Io utilizzerei pasta rigata, fidatevi di pasta me ne intendo, poichè il condimento viene trattenuto meglio dalla pasta stessa.

Ingredienti

  • 4-5 cucchiai di Macco
  • 350 g Penne Rigate 
  • 100 g Pancetta dolce o affumicata a cubetti
  • Olio extravergine d’oliva
  • sale, pepe
  • se volete aggiungere un pò di Finocchietto selvatico, di sicuro non fate male

Preparazione

Prima di tutto, preparate il pesto di fave. Meglio un giorno prima conservato in frigo.

In una padella mettete un filo d’olio e la pancetta a dadini. Fate soffriggere per qualche minuto. Spegnete poi il fuoco.

Lessate la pasta e scolatela al dente, ricordandovi di lasciare un po’ di acqua di cottura da parte, che vi servirà per amalgamare la pasta e diluire un po’ il pesto di fave.

Versate la pasta nella padella dove avete soffritto la pancetta e saltatela per qualche minuto, aggiungendo un pizzico di pepe.

Prima di spegnere il fuoco, aggiungete il pesto di fave e qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Mescolate bene il condimento e regolate la densità del pesto: se vi sembra troppo denso, aggiungete poco alla volta qualche altra cucchiaiata di acqua di cottura fino a raggiungere la densità desiderata.

Impiattate e, se volete, potete terminare il piatto con una spolverata di pecorino e qualche fogliolina di menta sminuzzata, io preferisco il finocchietto selvatico in verità.

La vostra pasta ccu maccu di fave e pancetta è pronta per essere gustata!

se poi volete seguire la super cuoca che mi ha ricordato una ricetta meravigliosa seguite: LA CUCINA SOTTOSOPRA, perché io la pasta non so cucinarla ma so mangiarla, ah ah ah!

Io sento già il profumo, perchè a Casa MagnaSicilia si mangia bene, anzi benissimo!

Magnasicilia-prodotti-tipici-siciliani-macco-di-fave
macco di fave fresche ricetta
MagnaSicilia – Macco di fave
magnasicilia

#eccellenzasiciliana #visitsicily #magnasicilia #sicilianfood #mangiarebene 

#saporiesaperidisicilia #eccellenzegastronomichesiciliane #eccociqua 

#magnasicilia #siciliabedda #sicilia #etna #eccellenzesiciliane #biologico

Tags

One response

Rispondi