Lontana dalle rotte del turismo di massa, Ustica (da latino ustum: bruciato), dal fascino misterioso ed incantevole è famosa per le sue rocce laviche dal caratteristico colore bruno, per la natura selvaggia ed incontaminata e per il suo mare cristallino.

L’ isola, estesa poco più di 8 km quadrati al largo di Palermo nel Mar Tirreno, offre ai visitatori un meraviglioso spettacolo di deliziose calette, inaspettate grotte ed insenature.

Gente accogliente e schietta, sapori mediterranei e casette coperte di  murales. ospiti accoglienti, abili raccontatori di storie e ottimi interpreti di quella peculiarità, tutta isolana, di vivere a ritmo del mare.

isola di ustica spiagge
Isola di Ustica

Pur essendo uno scrigno colmo di preziosi gioielli naturalistici, culturali e gastronomici, la si ricorda spesso solo per la tragedia del DC-9 Itavia del 1980 con manifesto disappunto degli usticesi.

Isola di Ustica spiagge

Beh in verità non ci sono molte spiagge ad Ustica, ma quelle poche spiagge vulcaniche sono incantevoli. La vera ricchezza è nella fauna delle sue acque: cernie, dentici ed aragoste, ma anche saraghi, orate, barracuda, pesci pappagallo, spugne e sgombri, coralli e rose di mare.

Da visitare i faraglioni, le piattaforme e le coste strapiombanti, modellate dalle intemperie le meravigliose grotte, la grotta Azzurra, la grotta Verde, la grotta dell’Oro, la grotta delle Colonne, la grotta della Pastizza e la grotta Segreta situata oltre Punta Spalmentore.

Per apprezzare al meglio “l’isola di Circe”, così chiamata perché si riteneva fosse la dimora della maga Circe, tutte le escursioni sono consigliate a piedi od in motorino, inutile l’auto anche per raggiungere la Caletta e Cala Sidoti, i due unici luoghi della riserva integrale dove è consentita la balneazione.

A Ustica predomina la cucina mediterranea, elemento imprescindibile dell’identità di un popolo saldamente legato alle tradizioni.

Quindi piatti a base di pesce come la pasta con il pesce spada, spaghetti con lo scorfano, polpette di pesce.

I prodotti della terra, come la caponata di melanzane, la parmigiana di melanzane e la zuppa di lenticchie…da provare! Visto che le lenticchie di Ustica sono presidio Slow Food.

A tal proposito Vi consiglio un pranzo o una cena sublime al Ristorante ROSSO DI SERA, vi assicuro che gli spaghetti col pesce spada sono sublimi.

Ovviamente MagnaSicilia non poteva perdersi il meglio dei prodotti di Ustica, HIBISCUS. Margherita e Vito rispettando tradizioni secolari gestiscono il loro agriturismo con grande passione.

I prodotti? Ottimi. Lenticchie, Vino, Olio. Vi segnalo un articolo sulle lenticchie di Ustica (Presidio SLOW FOOD)

Leggi l’articolo

Vito e Margherita

Ci abbiamo messo un po’ a rendercene conto, ma è proprio vero : il nostro passito Zhabib 2020 ha vinto i 3 bicchieri del Gambero Rosso.

Nell’olimpo del vino italiano quest’anno ci siamo anche noi. Siamo emozionantissimi, soddisfatti per un riconoscimento inaspettato che premia il nostro impegno, il lavoro e la fatica e la nostra amatissima Ustica. Abbiamo foto in posa tra i vigneti , ma abbiamo scelto questa immagine , un sorriso in una qualunque giornata di lavoro tra vigneto e cantina. Ci piace ricordare che la nostra avventura, non potrebbe andare avanti senza tutti quelli che lavorano nella nostra azienda, i nostri clienti , dai ristoratori usticesi al nostro distributore proposta vini, ai tanti amici che ci hanno sostenuto e aiutato in ogni momento. La vendemmia 2021 è in pieno svolgimento e questo riconoscimento è una carica fortissima per affrontarla con gioia .

Ve l’ho detto MagnaSicilia sceglie solo il meglio

Se si è ad Ustica il 24 agosto, si deve partecipare alla Festa di San Bartolomeo, il patrono locale di Ustica che prevede un programma di gare di barche, spettacoli artistici e fuochi d’artificio. Mentre in primavera è molto partecipata dagli usticesi la processione compiuta per la “Madonna dei Pescatori”, al termine della quale la statua della vergine viene caricata su una barca di pescatori ed effettua il giro dell’isola.

Fidatevi, prima di andare alle Maldive o ai Caraibi andate in Sicilia. Ne vale la pena

#visitsicily #eccellenzasiciliana #saporiesaperidisicilia #eccellenzegastronomichesiciliane #siciliabedda #chistuèfattuccà

#mangiarebene #magnasicilia #ustica

Tags

No responses yet

Rispondi